© Richard Avedon – Stampa di Luciano Corvaglia nel laboratorio di Franco Bugionovi

Al via The Darkroom Project, la rassegna dedicata alla fotografia in bianco e nero. Previsto un reality-contest di stampa commentato in streaming tv da un professionista

Giunto alla sua settima edizione, The Darkroom Project si propone come evento multidisciplinare di diverse arti, anche se il suo fulcro è la riscoperta di una vecchia tecnologia vissuta in chiave contemporanea: la stampa fotografica in camera oscura.
Nei giorni 28, 29 febbraio e 1° marzo, all’interno del castello di Santa Severa (RM), verrà allestita una camera oscura in cui otto stampatori non professionisti si sfideranno durante le tre giornate nel realizzare la stampa perfetta da sei negativi tanto stimolanti quanto impegnativi.
Il pubblico interessato potrà seguire ogni fase del reality contest  in streaming tv sugli schermi collocati negli spazi espositivi e sarà accompagnato nella visione dallo stampatore e curatore Luciano Corvaglia che commenterà e spiegherà le fasi creative della stampa.
La manifestazione si arricchirà con mostre fotografiche, letture portfolio gratuite, attività e concerti. Sarà esposta anche una mostra di gigantografie ai sali d’argento intitolata “Born somewhere” del reporter Francesco Zizola, oltre a una collettiva che comprende una selezione di opere in bianco e nero realizzate dagli artisti che nel corso della stagione hanno partecipato alla manifestazione “Il Mostro”, promossa da TAG – Tevere Art Gallery.

IL CONTEST DI CAMERA OSCURA

The Darkroom Contest, svolto per la prima volta nell’edizione 2013 della rassegna dedicata alla fotografia in bianco e nero, è una vera e propria gara di stampa. Una novità tra le tante proposte delle rassegne di fotografia che nasce da una riflessione attenta degli organizzatori: così come più fotografi interpretano uno stesso soggetto – attraverso la ripresa – in modi differenti, in base al punto di vista personale, allo stesso modo da negativi identici derivano inevitabilmente stampe diverse. La creatività nel processo di stampa è del tutto simile a quella dell’esposizione dei negativi: in entrambi i casi si parte da posizioni “date” e ci si sforza di apprezzarle, e soprattutto, di interpretarle. Questo è ciò che faranno gli otto concorrenti, tutti aspiranti artisti della camera oscura, alla ricerca dell’immagine finale migliore. 
Le prove da affrontare saranno tre. I partecipanti avranno a disposizione 40 minuti e una quantità limitata di fogli per i provini e per la stampa finale. Gli stampatori visioneranno i negativi con cui cimentarsi di volta in volta solo mezz’ora prima dell’inizio della prova. 
Le stampe realizzate verranno giudicate nelle tre giornate dallo stampatore professionista Luciano Corvaglia

The Darkroom Project #7 fa parte del programma di valorizzazione del Castello di Santa Severa come centro di Posta giovanile nel l’ambito del progetto “Itinerario Giovani” finanziato dalla Regione Lazio Politiche Giovanili e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Gioventù. 
L’evento è prodotto e organizzato dall’associazione culturate Tevere Art Gallery in collaborazione con MarteLive.

QUANDO
28, 29 febbraio e 1° marzo
Ingresso Gratuito

ORARI
Venerdì 28.02: 11-18
Sabato 29.02: 11-20.30
Domenica 01.03: 11-18

DOVE
Castello di Santa Severa 
Strada Statale 1, 00058 Santa Severa (RM)
Info: https://www.tevereartgallery.net/the-darkroom-project-7/

Vuoi pubblicare le tue fotografie sul sito fotografaremag.it e sulla rivista Fotografare? Hai un portfolio al quale vuoi dare visibilità? Inviaci i tuoi lavori, i migliori saranno recensiti e pubblicati.