Crowdfunding – Quando la community finanzia il talento

Sempre più fotografi utilizzano il finanziamento partecipativo per realizzare i propri progetti – mostre, libri, reportage – altrimenti destinati a restare chiusi in un cassetto. Ma, prima di lanciarsi in quest’avventura, è bene sapere come muoversi e individuare la piattaforma più adatta alle proprie esigenze.

di Emanuela Costantini

Nel 1997 la rock band britannica dei Marillion era molto attiva nei primi forum nati sul web e aveva intensi scambi con i fan tramite una mailing list. Scaricati dalla casa discografica EMI Records e a corto di soldi per organizzare un tour nel Nord America, richiesto a gran voce dal loro pubblico, i cinque di Aylesbury approfittarono dell’iniziativa di un gruppo di seguaci che lanciò su un forum la raccolta fondi “US Tour Fund” per finanziare il tour.

In sei mesi i Marillion riuscirono a raggranellare 60.000 verdoni con i quali poterono volare verso gli States senza troppi pensieri. La singolarità dell’impresa incuriosì i giornali statunitensi che diedero ad essa molto risalto, facendo lievitare la vendita dei biglietti per i concerti e amplificando così le entrate e la fama del gruppo oltreoceano. Visto il successo dell’iniziativa, tre anni dopo i Marillion ci provano di nuovo con una nuova raccolta per registrare il loro album, utilizzando il metodo della prevendita.

Oltre 12.000 fan rispondonoall’iniziativa acquistando con un anno di anticipo l’album Anoraknophobia, distribuito in seguito anche sul mercato internazionale e considerato dalla stessa band l’album migliore della loro carriera. Una storia felice che, tuttavia, non è la prima ad aver inaugurato il “finanziamento partecipativo”, partito qualche anno prima con raccolte fondi on line per sostenere progetti di beneficenza. Intuito il business, nascono le prime piattaforme dedicate al crowdfunding. Tra le prime nel 2005 è arrivata l’italiana Produzioni dal Basso, seguita da piattaforme più ampie come Indiegogo nel 2008 e, l’anno seguente, da Kickstarter. 

(la versione integrale dell’articolo è pubblicata su “Fotografare” #19, Maggio 2021)

> ABBONATI



Vuoi pubblicare le tue fotografie sul sito fotografaremag.it e sulla rivista Fotografare? Hai un portfolio al quale vuoi dare visibilità? Inviaci i tuoi lavori, i migliori saranno recensiti e pubblicati.