Milano Photofestival 2019
Milano Photofestival 2019

Immagini. Progetti. Futuro. Aperta la 14° edizione del Photofestival a Milano, fino al 30 giugno

In calendario 117 appuntamenti per l’esposizione collettiva più grande del capoluogo lombardo

Giunto alla sua 14° edizione, il Photofestival, di casa a Milano, si fa ogni anno più ricco con 117 eventi, ospitati all’interno di gallerie, spazi espositivi, musei e biblioteche.
Sotto l’autorevole direzione artistica di Roberto Mutti, la mostra prevede da una parte la raccolta delle proposte dei galleristi e degli operatori che aderiscono al circuito, dall’altra la promozione e l’organizzazione di una serie di iniziative inedite. 
Un appuntamento di cui Carlo Sangalli, Presidente di Confcommercio, si dice entusiasta, nell’ottica di una crescita esponenziale per il festival, anno dopo anno, per il quale mette a disposizione i suoi “Palazzi della Fotografia”, come Palazzo Bovara e Palazzo Castiglioni.
L’evento richiama nel capoluogo lombardo appassionati e professionisti del settore, fotografi in erba e curiosi, ad animare le molteplici location dal centro città alle periferie, nell’ottica di offrire una mostra itinerante e inclusiva alla portata di tutti e per tutti, con un’offerta quasi interamente gratuita.
Il Photofestival rappresenta anche una vetrina internazionale per artisti affermati e per autori emergenti, che vedono in questo evento un trampolino di lancio nel mondo della fotografia ad alti livelli. Tra i grandi nomi in programma: Don McCullin, Fosco Maraini, Gian Paolo Barbieri, Oliviero Toscani, Gian Butturini, Bob Krieger, Vincenzo Castella, Giuliana Traverso, Christopher Broadbent. Da segnalare la presenza di 44 fotografe e di 10 autori stranieri, tra i quali Trevor Cole, fotografo che espone per la prima volta in Italia e al quale il Photofestival guarda con attenzione. 
Novità dell’edizione 2019 è la collaborazione con Pavia dove si terrà un festival satellite con 15 mostre fotografiche.

IL DESIGN

È questo il macrotema di quest’anno, attorno al quale Roberto Mutti ha capillarmente organizzato le 117 esposizioni. Un tema notoriamente caro alla città di Milano, già sede dell’annuale Salone del Mobile da ben 58 edizioni e della celebre Milano Fashion Week.
Uno dei reportage presenti al Photo Festival sarà proprio dedicato al Salone del Mobile, “Volti di Design al Salone Satelllite”, attraverso gli scatti realizzati dagli studenti dell’Istituto Italiano di Fotografia e del Corso di fotografia e video di scena dell’Accademia Teatro alla Scala che propongono il meglio del mondo del design under 35 realizzato nel corso del Salone del Mobile di quest’anno.
Ma l’offerta tematica non finisce qui. Tra gli altri argomenti della mostra ci sono la città di Milano, il cambiamento climatico, il collezionismo, le tecniche fotografiche e i grandi temi sociali che si affrontano quotidianamente e che fanno parte del nostro periodo storico. Fra questi l’uso delle armi, i “nuovi poveri” e il femminismo.

Il catalogo della mostra, distribuito gratuitamente, oltre a informare gli avventori circa i temi e le location delle esposizioni, fornisce anche una prima chiave di accesso al mondo del Photofestival. Un assaggio primario e un ricordo dell’evento, che comincia già con la promozione di alcuni autori.                                                             Il Photofestival, quindi, si stratifica a più livelli, per abbracciare il maggior numero di fruitori. Non si tratta solo di un evento dedicato agli esperti del settore, ma viene soprattutto visto e presentato come un’esperienza volta a far conoscere il mondo della fotografia a un pubblico vasto e variegato. 
Tante le attività offerte ai neofiti: workshop dedicati ai ragazzi, ai bambini e alle famiglie, approfondimenti per fotoamatori evoluti, incontri, presentazioni di libri e letture portfolio.

Tutte le informazioni sugli eventi sono disponibili al link:
http://www.milanophotofestival.it/eventi/

All’interno del Photofestival, è prevista anche la 3° edizione della Milano Photoweek che si terrà dal 3 al 9 giugno. Promossa dal Comune di Milano, l’iniziativa è un’ulteriore occasione per avvicinare il pubblico al mondo della fotografia attraverso mostre, incontri, laboratori, progetti editoriali e proiezioni urbane.
http://www.photoweekmilano.it/

Il Photofestival 2019 è promosso e organizzato da AIF – Associazione Italiana Foto & Digital Imaging in collaborazione con Confcommercio Milano, è patrocinato da Comune di Milano e Regione Lombardia, sostenuto da Fondazione Cariplo, voluto e supportato dalle singole Aziende associate ad AIF e dallo sponsor Gruppo Cimbali.

Il programma completo della mostre è visionabile al link:
http://www.milanophotofestival.it/mostre/

  • Agnese De Donato, Donne non si nasce, si diventa, 1970, Courtesy Donata Pizzi
  • Andrè Kertèsz, Distorsion n.23, 1984
  • Bert Stern, Marilyn Monroe. Crucifix 2, 1962
  • Calogero Russo, Mosca, Zvezdnyi godorok
  • Christopher Broadbent, Bread
  • Claudio Rizzini, Armàti di paura
  • Elena Chernishova, Days of Night – Night of Days
  • Fosco Maraini, G4-’58. Verso la Montagna Lucente, 1958
  • Gian Butturini, Il passo dell’oca dei soldati della DDR
  • Gian Paolo Barbieri, Veruschka in Vivienne Westwood, 1997, Courtesy-of 29 Arts In Progress gallery
  • Giorgio Galimberti
  • Giuliana Traverso, Cina
  • Il distacco, 1952 ©️Augusto Cantamessa
  • Limassol Cipro 1964 ©Don McCulllin
  • Loredana Celano, Budapest
  • Lost in thoughts, Tallinn, Estonia 2016 ©Flavio Tecchio
  • Marco Garofalo, Energy Portrait, Qualche watt in più