Photocall. A Torino è di casa il cinema italiano

Il Museo Nazionale del Cinema, in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino, omaggia i grandi divi del cinema italiano in una mostra a cura di Domenico De Gaetano e Giulia Carluccio.

LaMole Antonelliana, già casa del Museo del Cinema, si tinge di tricolore e ripercorre oltre un secolo di cinema italiano attraverso i corpi e i volti delle attrici e degli attori che lo hanno reso famoso in tutto il mondo; per farlo, sceglie la sorella più vicina alla settima arte, la fotografia.

I ritratti degli attori di ieri e di oggi, le foto di scena sul set, i servizi giornalistici; un repertorio proveniente dagli stessi archivi del Museo del Cinema, ma anche da collezioni private, fotografi e agenzie di stampa, in un viaggio a ritroso lungo un secolo, partendo dalla contemporaneità, attraverso gli scatti di Sabrina Filice, Stefano Guindani, Riccardo Ghilardi, Stylaz, Philippe Antonello eStefano Montesi, fino al cinema muto.

La mostra, divisa in tre sezioni, si compone di oltre 250 riproduzioni fotografiche, 71 stampe originali e più di 150 scatti nelle videogallery, e si estende alla cancellata della Mole Antonelliana e al cortile dell’Ateneo dell’Università di Torino.

La prima parte è dedicata al cinema contemporaneo, la seconda all’epoca d’oro di Cinecittà, gli anni ’50 e ’60.  La terza parte della rassegna, intitolata “Icone della rinascita e Ritratto d’autore”, offre un focus sui protagonisti del secondo dopoguerra e si conclude con gli scatti in bianco e nero dei divi del cinema muto.

La mostra, inaugurata lo scorso 20 luglio, è visitabile fino al 7 marzo 2022 ed è supportata da una guida digitale che offre contenuti di approfondimento sfogliabili o scaricabili su smartphone tramite i Qr code/Nfc posizionati lungo il percorso espositivo.

Museo del Cinema di Torino

dal 20/07 2021 al 07/03/2022

www.museocinema.it

Vuoi pubblicare le tue fotografie sul sito fotografaremag.it e sulla rivista Fotografare? Hai un portfolio al quale vuoi dare visibilità? Inviaci i tuoi lavori, i migliori saranno recensiti e pubblicati.