Rita Levi Montalcini, il cuore Nobel delle Donne. A Roma, la mostra fotografica del fotografo Maurizio Riccardi dedicata alla scienziata italiana

Oltre quaranta immagini della Professoressa Premio Nobel in mostra dal 24 al 31 gennaio allo Spazio5 di Roma.

Rita Levi Montalcini, il cuore Nobel delle Donne è il titolo della mostra fotografica dedicata alla grande scienziata italiana, visitabile dal 24 al 31 gennaio allo Spazio5 di Roma.

Il percorso espositivo offre oltre quaranta immagini di Rita Levi Montalcini realizzate dal fotografo Maurizio Riccardi, direttore dell’Agenzia di documentazione fotografica Agr e dell’Archivio Riccardi che raccoglie gli scatti degli ultimi settant’anni di storia della vita politica, sociale e di costume in Italia.

La mostra offre la possibilità di scoprire momenti diversi della vita della vita di una delle maggiori scienziate del Ventesimo secolo e unica italiana a essere stata insignita nel 1986 del Premio Nobel per la Medicina e la Fisiologia.

Fra i suoi traguardi, anche il fatto di essere stata la prima donna a essere ammessa all’Accademia Pontificia.

Una vita eccezionale, quella di Rita Levi Montalcini, scomparsa nel 2012 all’età di 103 anni, che sarà possibile ripercorrere attraverso un itinerario espositivo emozionante fatto di tanti momenti diversi della sua quotidianità, ma anche di occasioni ufficiali alle quali ha presenziato: momenti privati vissuti in casa fra i suoi ricordi e i suoi ritratti da giovane, per arrivare ai tanti scatti realizzati durante le cerimonie istituzionali, dall’incontro al Quirinale con il Presidente della Repubblica per arrivare alla testimonianza dei tanti eventi organizzati per festeggiare il traguardo dei suoi cento anni. Tra gli scatti in mostra ci sarà anche l’emozionante ricordo delle foto proiettate sul Colosseo il 31 dicembre del 2012, il giorno dopo la sua scomparsa.

«Tutti dicono che il cervello sia l’organo più complesso del corpo umano. Da medico potrei anche acconsentire, ma come donna vi assicuro che non vi è niente di più complesso del cuore. Ancora oggi non si conoscono i suoi meccanismi». 
Sono le parole di Rita Levi Montalcini che si adattano perfettamente all’idea di questa mostra alla scoperta del suo lato più umano, al di là della grandezza della sua figura. 

MAURIZIO RICCARDI (1960), fotografo, è direttore dell’Agenzia di documentazione fotografica Agr. Dirige l’Archivio Riccardi e opera su tutta la sfera della comunicazione multimediale. Fra le sue mostre “Vita da Strega”, “I papi santi” e “Donne & lavoro”. Ha pubblicato numerosi libri tra cui Africa perché (New Media, 2008), San Giovanni Paolo II. Il Papa venuto da lontano (Armando, 2014), e con Giovanni Currado I tanti Pasolini (Armando, 2015), Gli anni d’oro del Premio Strega (Ponte Sisto, 2016), Il popolo della Repubblica (AGR, 2017), Aldo Moro | Memoria Politica Democrazia (AGR, 2018) e Italia al voto | Quando il web era la strada (AGR, 2019).

LA MOSTRA

Rita Levi Montalcini, il cuore Nobel delle Donne
fotografie di Maurizio Riccardi
dal 24 al 31 gennaio 

brindisi inaugurale
venerdì 24 gennaio alle ore 18.30

Spazio5
via Crescenzio 99/d – piazza del Risorgimento 
Metro A, fermata Ottaviano
ROMA

Ingresso libero

Info: Istituto Quinta Dimensione – Archivio Riccardi
Tel. +39 348 4814089  www.spazio5.com | info@spazio5.com

© Maurizio Riccardi / Agr Press
© Maurizio Riccardi / Agr Press
© Maurizio Riccardi / Agr Press
© Maurizio Riccardi / Agr Press
© Maurizio Riccardi / Agr Press
© Maurizio Riccardi / Agr Press
© Maurizio Riccardi / Agr Press
© Maurizio Riccardi / Agr Press
© Maurizio Riccardi / Agr Press