Roma Fotografia 2021 Freedom

Gli appuntamenti di settembre del festival fotografico nella Capitale

La mostra dedicata a Pino Settanni nel sito archelogocio di Stadio di Domiziano è stata prorogata fino al 30 settembre. Il titolo “Viaggi nel quotidiano, un giro del mondo in 80 scatti” è evocativo per un fotoreportage di viaggi in quello che potrebbe definirsi il “Sud del mondo”: il Mezzogiorno italiano, i Balcani, l’Afghanistan, compiuti dal fotografo nell’arco di tempo dal 1966 al 2005.

Le opere provengono dal Fondo Fotografico Pino Settanni, acquisito nel 2015 dall’Archivio dell’Istituto Luce.

La rassegna è stata realizzata in collaborazione con l’Istituto Luce – Cinecittà nell’ambito di Roma Fotografia 2021 Freedom, Festival organizzato dall’associazione Roma Fotografia in collaborazione con Palazzo Merulana, Coopculture, Istituto Luce – Cinecittà, Stadio di Domiziano, Comitato Mura Latine, Bresciani Visual Art, con il sostegno della Regione Lazio, il patrocinio di Roma Capitale, promosso da Roma Culture.

Gli altri appuntamenti di Roma Fotografia 2021, uno dall’1 al 20 settembre, l’altro dal 22 settembre al 19 ottobre, sono di casa a Palazzo Merulana.

Si tratta della videoinstallazione “My Girl is a Boy”, il progetto fotografico della fotografa documentarista Melissa Ianniello, presentata il primo settembre alle ore 18, e del lavoro di Pierluigi CiambraUNHEIMLICH“.

“My Girl is a Boy”, di Melissa Ianniello, è un racconto che documenta la transizione del ragazzo trans Davide, in tutte le sue complessità fisiche ed emotive. Il viaggio di Davide, ilrapporto d’amore tra lui e la sua ex compagna, nel venir meno della loro coppia, diventa il viaggio di tanti transgender attraverso prese di coscienza, amore versi gli altri e verso se stessi.

Dal 22 settembre al 19 ottobre prende vitaUNHEIMLICH“, la videoinstallazione di Pierluigi Ciambra, progetto che parte da un contesto familiare e intimo per arrivare a raccontare, attraverso un linguaggio simbolico, il tema dell’infanzia e della dimensione tra realtà e fantasia, tipica dei bambini. L’autore compie un viaggio visivo con le sue due figlie e riesce a stabilire con ciascuna di loro una relazione unica con le quali rivive sensazioni, ricordi, sogni. L’intento di Ciambra è quello di raccontare l’incanto che appartiene all’infanzia di ognuno di noi.

Tutte le info sulla mostra, le videoinstallazioni e il programma di Roma Fotografia 2021 FREEDOM sono disponibili su www.roma-fotografia.it

Vuoi pubblicare le tue fotografie sul sito fotografaremag.it e sulla rivista Fotografare? Hai un portfolio al quale vuoi dare visibilità? Inviaci i tuoi lavori, i migliori saranno recensiti e pubblicati.