1946, luglio, Louis Armstrong ∏ Courtesy William P. Gottlieb, Library of Congress

William P. Gottlieb. A Jazz Story

La golden age del jazz americano 

È stata inaugurata il 17 settembre 2022  (in programma fino al 3 dicembrepresso “La Casa di Vetro” di Milano la mostra “William P. Gottlieb. A Jazz Story”, che racconta gli anni d’oro del Jazz americano. 

Negli anni’40 i locali di Washington e New York erano animati da musicisti jazz la cui fama è poi esplosa anche oltre oceano. Parliamo di mostri sacri come Louis Armstrong, Billy Holiday, Ella Fitzgerald, Dizzy Gillespie, Charlie Parker, Miles Davis, Thelonious Monk, Frank Sinatra, Cab Calloway e altri, che il giornalista e fotografo americano William P. Gottlieb ha immortalato in un bianco e nero vivace e fiammeggiante che ha fatto epoca. 

I fumosi locali newyorkesi dove si ballava a ritmo di swing e di jazz, i completi gessati e la brillantina raccontate in 60 immagini stampate (riproduzioni digitali da stampe d’epoca e negativi) scattate da Gottlieb tra il 1938 e il 1948, quando era un invitato del Washington Post e delle riviste specializzate Downbeat e Record Changer.

Come fotogiornalista Gottlieb ha non solo ritratto, ma anche intervistato i principali cantanti e musicisti che hanno fatto la storia e la cultura del jazz e i suoi scatti sono diventati una delle più famose e apprezzate testimonianze dell’epoca. Quando si dice “trovarsi nel posto giusto al momento giusto”…

La mostra, curata da Alessandro Luigi Perna e prodotta da Eff&Ci – Facciamo Cose per il progetto History & Photography – La Storia raccontata dalla Fotografia, è in programma fino al 3 dicembre 2022 e si inserisce all’interno della 17° edizione di Milano Photofestival (14 settembre – 31 ottobre 2022) e della 7° edizione di JazzMi (29 settembre – 9 ottobre 2022).

LA MOSTRA 

William P. Gottlieb. A Jazz Story

Casa di Vetro

Via Luisa Sanfelice 3, Milano

Fino al 03/12/2022

www.history-and-photography.com